BTG24

tutte le novità sul web
Tende da sole

Tende da sole: proteggere decorando

Le tende da sole, o più precisamente tende da sole per esterni, sono un elemento ormai indispensabile per schermare, proteggere e rendere più belle le facciate esterne di condomini e residenze singole. Oltre alla schermatura dai raggi solari le tende da sole hanno molte altre funzioni, tra cui la riduzione dei rumori, la creazione di confortevoli zone di fresco e ombra, la protezione da vento e temperature troppo calde: basti pensare che la sola presenza di una tenda solare per esterni diminuisce la temperatura interna dell’abitazione fino al 5%, e inoltre per la legge prevede una detrazione fiscale fino al 65% per l’acquisto di tende.

Le tende proteggono inoltre la privacy, perciò sono ideali anche in zone densamente abitate o dove comunque c’è passaggio sotto le finestre. La funzione più importante resta comunque quella della schermatura solare, in particolare dai raggi UV, quelli ritenuti dannosi. Una buona tenda solare deve filtrare almeno il 90% dei raggi UV. Per questo motivo la scelta del tessuto è fondamentale. Le tende in commercio sono fatte principalmente di tessuti sintetici come il PVC, e sono trattate in modo da proteggere dai raggi solari ma anche da umidità, muffe e olio.

Quanti tipi di tende da sole si trovano in commercio?

Ci sono tanti modelli: prima di acquistarne una è bene sapere quali sono le proprie necessità. Ad esempio, se si vive in un condominio bisogna tenere conto del regolamento che prevede dimensioni e colori degli elementi comuni, mentre se si vive in un’abitazione indipendente si ha completa libertà. La tenda va scelta soprattutto in base alla collocazione e allo spazio da proteggere: balcone, terrazzo, finestra o giardino, ciascuna zona è adatta a modelli e a dimensioni diverse. Le tende da sole possono essere inoltre azionate manualmente, con una manovella, o automatiche, con un pannello di controllo o un telecomando. Alcuni modelli innovativi prevedono l’apertura automatica in caso di specifiche condizioni, come l’aumento della temperatura esterna.

Le tende da sole più comuni sono quelle a bracci: sono ideali per i balconi con poco spazio e sono costitute da un tessuto che si stende su due bracci di lato. Posso essere montate anche senza assistenza, sono pratiche ma delicate in caso di forte vento o pioggia. Le tende a caduta coprono uno spazio maggiore perché possono proteggere anche di lato, sono ideali per i balconi dei piani intermedi, che già sono coperti in alto. Le tende a cappottina ricordano appunto i tettucci apribili delle auto: si reggono su una serie di bracci, creando all’apertura un bellissimo effetto a ventaglio. Queste tende sono ideali per spazi scoperti come terrazzini e piccoli balconi che non hanno una protezione superiore.

Le tende ad attico sono quelle più indicate per proteggere grandi spazi come terrazzi e patii, perché proteggono da sopra e di lato. Sono le tende più resistenti agli agenti atmosferici e, date le grandi dimensioni, di solito sono automatiche e montate da personale specializzato. Le tende a pergolato, infine, sono tende che possono essere montate anche al pavimento: si tratta di tende ideali per spazi grandi, per proteggere e decorare giardini a ambienti esterni. Proteggono sul lato superiore e sono fissate a terra tramite una base che di solito è molto pesante proprio per garantirne la stabilità.